Buona giornata delle donne!

L’augurio alle donne nel giorno dedicato a loro nel periodo di campagna elettorale potrebbe sembrare scontato o strumentale. Pure scontato sarebbe elencare le grandi donne che hanno segnato la storia dell’umanità, del nostro Paese e del nostro Cantone in campo culturale, letterario, scientifico, tecnologico o sociale. Per questo, rimando ad esempio al bellissimo progetto “Tracce di donne” dell’Associazione archivi riuniti delle donne Ticino. Quelle donne che hanno fatto parlare di loro e di cui si parlerà anche in futuro. Quelle donne che hanno ricevuto riconoscimenti pubblici e privati.
Con tanto affetto, oggi voglio dedicare un pensiero a quelle donne che, con umiltà, tenacia, spirito di sacrifico e determinazione, senza mai lasciarsi sopraffare dalla fatica e dallo sconforto, fanno cose straordinarie nella vita “di tutti i giorni”. Quelle donne che lavorano quotidianamente dietro le quinte. Quelle donne che hanno una vita professionale e, allo stesso tempo, si assumono responsabilità familiari, organizzative e domestiche con dedizione instancabile. Quelle donne le cui vite non sono mai sotto le luci dei riflettori e non interpretano ruoli sul palcoscenico accogliendo gli sguardi ammirati e gli applausi del pubblico. Quelle donne che, dopo una giornata dura sul lavoro, nel quale ancora troppo spesso non vengono equamente riconosciute, trovano la forza di assumere ruoli di volontariato sociale e istituzionale. Quelle donne che la sera, riescono a dedicare tempo prezioso e attenzioni ai propri figli supportandoli nello studio o accompagnadoli nelle attività del tempo libero. Quelle donne che, come mia mamma, mia moglie, o le mie sorelle, con i gesti concreti trasmettono i valori autentici della vita, e ti sanno dare tutto senza mai chiedere nulla indietro.
È a tutte queste donne, dunque, che vorrei donare una rosa, simbolo di riconoscenza, affetto e ammirazione. Una rosa per dire GRAZIE! Con l’augurio che, insieme a ogni ramo di mimosa che vi sarà donato oggi, ci si possa ricordare questi valori e riflessioni anche negli altri 364 giorni dell’anno. Grazie di cuore!

By |2019-03-10T12:11:26+00:00Marzo 8th, 2019|contributi, news|0 Comments

About the Author:

Leave A Comment